Modelli di curricoli per competenze chiave articolati anno per anno basati sulle Indicazioni 2012 e sulla Raccomandazione UE del 22.05.2018

Di seguito si propongono i modelli di curricoli per competenze chiave, basati sulle Indicazioni 2012 e sulla Raccomandazioe UE del 22.05.2018 sulle competenze chiave, articolati anno per anno.

Rispetto al curricolo generale, ancora riferito alla Raccomandazione 2006, sono state leggermente variate le formulazioni di alcune competenze specifiche, per renderle maggiormente coerenti sia alla nuova Raccomandazione che all’introduzione della Legge 92/2019 sull’educazione civica che, come sappiamo, è trasversale.

Gli obiettivi di riferimento delle Indicazioni (che rappresentano aggregati di abilità e conoscenze) vengono declianti per complessità anno per anno e vengono suggerite delle micro-abilità a loro ulteriore specificazione.

Si precisa, però, che questi curricoli rappresentano meri esempi di metodo e non costituiscono in alcun modo indicazioni d’obbligo. Le scuole potranno utilizzarli come ispirazione per i propri, apportando tutte le modifiche che riterranno opportune, specialmente nella scansione e nel contenuto delle micro-abilità e delle conoscenze.

Ricordiamo, infatti, che le Indicazioni sono prescrittive solo nei Traguardi. Gli obiettivi rappresentano indicazioni e piste di lavoro per le abilità e le conoscenze e si prestano, quindi, alla rielaborazione e interpretazione delle scuole autonome. Nei modelli di curricolo suggeriti gli obiettivi delle Indicazioni diventano “abilità” e forniscono materiale per la formulazione delle “conoscenze”. I Traguardi rappresentano le “evidenze”, che vengono poi declinate nei livelli della padronanza.

I livelli di padronanza vengono declinati ulteriormente anno per anno negli strumenti per la nuova valutazione della primaria, presenti in altro settore di questo sito.

Curricoli_competenze_annuali_Raccomandazione_2018